La Crosc

Non solo critiche ma anche proposte realizzabili per migliorare !
Avatar utente
elemont
Collaboratore attivo
Messaggi: 285
Iscritto il: martedì 15 gennaio 2008, 11:49
Nome e Cognome: Iginio De Monti
Località: Oga di Valdisotto
Contatta:

La Crosc

Messaggioda elemont » sabato 19 luglio 2008, 17:03

So che forse qualcuno ci ha già pensato o ci sta pensando, ma la "Crosc" è ormai nascosta dalla vegetazione e la sua storia scritta sul legno sta scomparendo con il passare degli anni.
Non ci vorrebbe tanto a riposizionarla in modo da renderla visibile e fare un po' di manutenzione (forse la pro loco valdisotto potrebbe intervenire)

Allego due fotografie che evidenziano quanto scritto.

Immagine


Immagine


Ciao
Elemont

hombre que trabaja pierde tiempo precioso !!

Avatar utente
elemont
Collaboratore attivo
Messaggi: 285
Iscritto il: martedì 15 gennaio 2008, 11:49
Nome e Cognome: Iginio De Monti
Località: Oga di Valdisotto
Contatta:

Re: La Crosc

Messaggioda elemont » martedì 26 maggio 2009, 11:17

La situazione non è cambiata, anzi è peggiorata, ora la croce si stà per spezzare !
Qualcuno può intervenire ??
Elemont

hombre que trabaja pierde tiempo precioso !!

Avatar utente
zagor
Messaggi: 59
Iscritto il: venerdì 14 marzo 2008, 9:05

Re: La Crosc

Messaggioda zagor » martedì 26 maggio 2009, 20:40

però Elemont..., possibile che a Oga non ci sia qualche volontario di buona volontà e fede che si prenda la briga di passare una domenica diversa, magari abbinandola anche ad una mangiata in compagnia, e faccia una bella manutenzione alla croce in questione???
Perchè chiedere sempre l'intervento di qualcun altro (Comune o pro loco che sia)???
Saluti

Avatar utente
pedro
Messaggi: 47
Iscritto il: venerdì 22 febbraio 2008, 15:46

Re: La Crosc

Messaggioda pedro » mercoledì 27 maggio 2009, 10:40

salve
Elemont, mi associo a Zagor... se programmi il tutto vengo a darti una mano... anche a portare la croce...(oltre che a mangiare polenta) :lol: :lol:
PEDRO

Dura guerra ....che mi Resisti !!!

gagarin
Collaboratore attivo
Messaggi: 207
Iscritto il: domenica 27 gennaio 2008, 20:04
Località: valdisotto

Re: La Crosc

Messaggioda gagarin » venerdì 29 maggio 2009, 23:13

Bravo ZAGOR, mi hai rubato la risposta che volevo dare, sono d'accordissimo con te. Ricordo che anche la gente di Cepina non ha coinvolto Comune o Pro loco per sistemare quella sul "CRAP DE LA CROSC" un po' di anni fa. Deve essere la FEDE popolare e quindi l'impegno di tutti a mantenere nel tempo quei segni di religiosità che sono sparsi sulle nostre montagne e sentieri!
gagarin
INSIEME PER VALDISOTTO

Avatar utente
eternopadre
Collaboratore attivo
Messaggi: 192
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 23:06
Località: Oga Rutìc
Contatta:

Re: La Crosc

Messaggioda eternopadre » sabato 30 maggio 2009, 0:45

Se mi aspettate ancora qualche settimana (fine giugno), mi aggrego anch'io! In quanto... eternopadre, vi potrei essere di grande utilità :wink: (avendo avuto in famiglia un famoso caso di crocifissione!) Salùdi a tutti! :mrgreen:
eternopadre

planta de poirif
Messaggi: 72
Iscritto il: sabato 29 marzo 2008, 17:29

Re: La Crosc

Messaggioda planta de poirif » sabato 30 maggio 2009, 12:24

bravo zagor per l'idea, non bisogna aspettare che tutto piova dall'alto!
Inoltre la tentazione di una bella boglia in compagnia attirera' molti operai.
c'e' qualcuno che mi rinfresca la memoria sulla leggenda legata alla crosc?
quando ero una plantina noi cugini quando passavamo di li di ritorno dal bosco avevamo sempre un po' di timore.....

Avatar utente
merigo
Messaggi: 32
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 0:27
Località: Oga

Re: La Crosc

Messaggioda merigo » domenica 31 maggio 2009, 14:02

non essendo un ogolino puro, non sò dove si trovi e non conosco la storia di questa crosc. qualcuno mi può illuminare? mi associo a darvi una mano per sistemarla!
VIVA L'ITALIA!

Avatar utente
eternopadre
Collaboratore attivo
Messaggi: 192
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 23:06
Località: Oga Rutìc
Contatta:

Re: La Crosc

Messaggioda eternopadre » lunedì 1 giugno 2009, 0:30

Merigo, sali fino ai Condomini neri (non guardarli, che son brutti brutti) sopra Oga. Cammina sulla strada che è tra i condomini e l'ex-seggiovia. Quasi in cima alla salitella dopo lo spiazzo, cerca nel boschetto sulla sinistra. Lì troverai la crosc.
A proposito della quale, in attesa di avere notizie più dettagliate (leggendarie e storiche), allego una foto curiosa che qualche anno fa mi ha fatto avere il governatore di Oga, alias Elemont. Eccola, e salùdi!
Allegati
croce_scritta1.jpg
croce_scritta1.jpg (63.27 KiB) Visto 5881 volte
eternopadre

Avatar utente
merigo
Messaggi: 32
Iscritto il: lunedì 22 dicembre 2008, 0:27
Località: Oga

Re: La Crosc

Messaggioda merigo » lunedì 1 giugno 2009, 23:38

Grazie per le indicazioni! appena sarò a Oga andrò a vedere la crosc che dalle foto mi sembra davvero abbandonata a sè stessa. Dobbiamo dare più valore ai nostri piccoli "simboli"!!!
VIVA L'ITALIA!

Avatar utente
Carlo Trotalli
Messaggi: 27
Iscritto il: sabato 27 giugno 2009, 20:05

Re: La Crosc

Messaggioda Carlo Trotalli » sabato 27 giugno 2009, 20:56

dovete avere pazienza
il terreno su cui è la croce è anche di mia madre
io ho già un idea ma essendo un terreno indiviso in cui è in corso una divisione bisogna avere fede
vedrete che presto cambierà una cosa è certa la croce li è stata posta e li deve restare di "riposizionarla" neanche a parlarne!!!
li sotto potrebbe dico solo potrebbe esserci anche un morto e serve rispetto, fu per quel motivo che mio zio fece fermare lo scavo e lo sbancamento quando fecero il piazzale sisco per la seggiovia.

Avatar utente
eternopadre
Collaboratore attivo
Messaggi: 192
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 23:06
Località: Oga Rutìc
Contatta:

Re: La Crosc

Messaggioda eternopadre » sabato 27 giugno 2009, 23:38

Carlo, in attesa della definizione dell'intervento conservativo della crosc, magari ci potresti raccontare l'arcano. Io avevo degli appunti da qualche parte, ma non li ritrovo più, e non vorrei far passare delle lucciole per delle lanterne :? . Bye
eternopadre

Avatar utente
Carlo Trotalli
Messaggi: 27
Iscritto il: sabato 27 giugno 2009, 20:05

Re: La Crosc

Messaggioda Carlo Trotalli » domenica 28 giugno 2009, 1:42

Franco
io non conosco nessun arcano (però proprio stanotte ho avuto un sogno su quel prato , però non lo racconto sul forum... )
quello che sò me lo ha raccontato mia madre e mio Zio Albertino, diceva che quando c'era la dominazione svizzera c'era un ugolino un pò ribelle che voleva fare di testa sua e non sottomettersi, non credo fosse per ragioni religiose, le 95 tesi di Lutero sono dello stesso anno 1517 , per cui le guerre e le scorribande di religione penso siano delle epoche successive, forse non voleva pagare i tributi, le corvee, o versare il grano ai soldati-predoni Bernesi (questo deve essersi rifiugiato o nascosto sulla montagna credo verso la Mandria, ma i soldati Bernesi (Dante Sosio lo storico mi ha detto che questi cavalieri-predoni risiedevano nella vecchia Fortezza delle Motte e da li vigilavano sulla antica via dei Cavalli che dalla Val Viola scendeva a Oga attraverso S.Colombano.... questo ripeto detto a voce da Dante Sosio non ho verificato se era nello stesso periodo storico) i cavalieri Bernesi sono saliti lo hanno catturato e legato alla coda del cavallo e trascinato fin li, dove questo pover uomo morì strozzato... mio Zio una volta che gli proposi di risistemare la croce mi disse che sebbene fosse sul nostro terreno cera una sorta di tradizione per cui la manutenzione spettava alla famiglia del marito della Marina che secondo questa "tradizione" sarebbe un parente-discendente di questa vittima... anche lui voleva riaggiustarla ma aggiunse che siccome non era in buoni rapporti con la Marina non voleva urtare quella che riteneva una prerogativa dei parenti della vittima...
questo quel che sò io e immagino sapevi anche tu
per il resto meglio sentire gli anziani di Oga che non gli internauti... loro le cose le sanno ma non navigano...

Avatar utente
eternopadre
Collaboratore attivo
Messaggi: 192
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 23:06
Località: Oga Rutìc
Contatta:

Re: La Crosc

Messaggioda eternopadre » domenica 28 giugno 2009, 8:56

Carlo, più o meno è la storia che ricordo di aver sentito anch'io quando, da piccolo, ascoltavo, talvolta impaurito, le storie che i vecchi si raccontavano la sera al tremaz in casa della nonna, attorno alla pigna.
Se trovi qualcosa di scritto, anche di Sosio, sulla faccenda, non perderlo, che vediamo di tirare insieme due righe per metterle magari on-line sul sito. Ok?
eternopadre

ROBIN
Messaggi: 25
Iscritto il: martedì 18 marzo 2008, 15:14

Re: La Crosc

Messaggioda ROBIN » martedì 30 giugno 2009, 19:11

Carlo Trotalli ha scritto:dovete avere pazienza
il terreno su cui è la croce è anche di mia madre
io ho già un idea ma essendo un terreno indiviso in cui è in corso una divisione bisogna avere fede
vedrete che presto cambierà una cosa è certa la croce li è stata posta e li deve restare di "riposizionarla" neanche a parlarne!!!
li sotto potrebbe dico solo potrebbe esserci anche un morto e serve rispetto, fu per quel motivo che mio zio fece fermare lo scavo e lo sbancamento quando fecero il piazzale sisco per la seggiovia.


Ok Carlo, dobbiamo avere pazienza e fede (che significa anche rispetto di un simbolo non messo lì a casaccio nel 1517).
Ma se aspettiamo ancora un poco va a finire che la croce crolla.
Io, prima che costruissero la partenza della seggiovia ed il piazzale sottostante, da lì ci passavo a piedi con il nonno Severino per andare al Poz, sia in primavera che in autunno ad accudire le mucche. Da lì (potevo avere nove anni) passò anche la "VEGLIA", la mucca più mansueta, ma allo stesso tempo autorevole, e più bella che io abbia mai visto e conosciuto, quella volta che - morsa da una vipera - venne spinta a forza per riportarla in stalla (purtroppo il veterinario allora intervenuto non si era accorto del morso della vipera). Se ne accorse solo dopo un giorno e mezzo il "Nando" papà del veterinario Vittorio di Bormio e marito della Prudenza, ma purtroppo troppo tardi per poterla salvare.
E vi assicuro che allora piansi, un pianto di dolore come per la morte di un amico caro.
Spesso nel ritorno, quando io precedevo mio nonno di alcuni minuti, prendevo il piccolo sentiero che portava sotto la croce e mi soffermavo a leggere le parole scritte là, in alto.
Mi ricordo che anche in quegli anni la croce stava per crollare, in quanto la base stava collassando.
Intervennero "GIAM" e "CENSO" e realizzarono l'innesto in legno che forse è ancora visibile oggi.
Dobbiamo aspettare che i proprietari dei terreni si mettono d'accordo o possiamo quanto meno intervenire sul manufatto?
Il sentiero, l'eventuale spiazzo davanti alla croce, una possibile siepe in legno che la circonda, potrà essere oggetto successivo di intervento.
Ma credo che la manutenzione alla croce vada fatta e subito..
Io ci sono, basta solo mettersi d'accordo.

Ciao.

robin
(andrea maiolani)

planta de poirif
Messaggi: 72
Iscritto il: sabato 29 marzo 2008, 17:29

Re: La Crosc

Messaggioda planta de poirif » martedì 14 luglio 2009, 15:26

non credo sia necessaria nessuna autorizzazioene a procedere: elemont prendi in mano la situazione, riunisci i discendenti di cenzo e giam che sono giovani e forti e dirigi i lavori.
arriveranno in aiuto anche gli altri: operai e cuochi.

ROBIN
Messaggi: 25
Iscritto il: martedì 18 marzo 2008, 15:14

Re: La Crosc

Messaggioda ROBIN » lunedì 22 novembre 2010, 14:55

Si parla, si scrive, ma spesso si aspetta indifferenti l'evolversi degli eventi..
La CROSC è crollata sotto il peso di una nevicata non eccezionale (anche se con neve molto bagnata).
Per fortuna Marsilio è passato di là e ha notato il crollo.
Per fortuna Franco Pozzi - vigile di Valdisotto, si è interessato della questione e si è impegnato (avvertendo Pierino Casa) a farla sistemare al gruppo Alpini di Valdisotto.
Mi ha chiamato l'altro giorno e subito gli ho proposto di recuperare la croce e di sistemarla per l'inverno in un luogo coperto.
Ho lasciato il lavoro e sono accorso a recuperarla, aiutato da Marsilio e da Franco Pozzi.
Durante l'inverno verrà restaurata e la primavera prossima risistemata nel luogo in cui era stata eretta quasi 500 anni fa.
Ringrazio gli Alpini per la disponibilità e la concretezza dimostrata e mi impegno fin d'ora ad aiutarli nell'opera di ripristino e a cucinare per loro una gustosa grigliata.

robin (andrea maiolani)
Allegati
LA CROSC CROLLATA.JPG
LA CROSC CROLLATA.JPG (71.57 KiB) Visto 5115 volte

sidecar
Messaggi: 27
Iscritto il: sabato 5 dicembre 2009, 9:36

Re: La Crosc

Messaggioda sidecar » mercoledì 19 gennaio 2011, 22:59

.... meno mal !!! Per farsi salvare è crollata..... è davvero mancata la concretezza: un grazie a chi si è interessato seriamente ed ha agito.

Avatar utente
eternopadre
Collaboratore attivo
Messaggi: 192
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 23:06
Località: Oga Rutìc
Contatta:

Re: La Crosc NOA: grazie ALPINI!

Messaggioda eternopadre » domenica 7 agosto 2011, 11:11

Sabato pomeriggio i soliti ALPINI (grazie! :wink: ) hanno provveduto a re-installare la croce (nuova di pacca, commissionata ad un artigiano locale) che le intemperie del passato avevano abbattuto (come prova l'immagine del post precedente). Andate a dare un'occhiata e dite qui le vostre impressioni. Per il momento osservate il risultato qui sotto.
Allegati
laCrosc_6-08-11.jpg
laCrosc_6-08-11.jpg (294.35 KiB) Visto 4275 volte
eternopadre

Avatar utente
eternopadre
Collaboratore attivo
Messaggi: 192
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 23:06
Località: Oga Rutìc
Contatta:

Re: La Crosc

Messaggioda eternopadre » domenica 7 agosto 2011, 11:14

Robin, se fai la grigliata promessa, invita anche me, che ho fatto la mia ...fatica a fare le foto, nèh! :wink:
eternopadre


Torna a “Nuove idee”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite